Archivio Storico de Il Giornale di Rieti
 

Il giornale di Rieti
 
 

Valle Santa e Orchestra stabile di Rieti, la Regione approva due ordini del giorno
Pubblicato il 11/07/2012 17.47.31 nella sezione attualità a cura di dalla Redazione
 
Presentati dal consigliere regionale Lidia Nobili
 
 

Il Consiglio Regionale ha approvato questa mattina due ordini del giorno riguardanti il territorio reatino, presentati entrambi dal Consigliere Regionale Lidia Nobili, in tema di valorizzazione della Valle Santa Reatina e il sostentamento dell’Accademia Reatina “Teatro e Musica”.

«Considerata la necessità di valorizzare le zone a prevalente carattere religioso, per l’importanza che rivestono dal punto di vista storico, culturale e turistico e considerato che il Cammino di Francesco e i quattro conventi francescani possono incrementare la presenza di pellegrini e turisti provenienti da tutto il mondo – afferma Lidia Nobili – ritengo opportuno che la Giunta regionale si impegni a sostenere, attraverso la concessione di contributi, gli enti e le associazioni che attivino iniziative volte alla valorizzazione, alla promozione e alla divulgazione del Cammino di Francesco. In modo particolare è necessaria la manutenzione dei sentieri e della segnaletica, oltre a promuovere centri di accoglienza anche con il supporto dell’Associazione “Gli Amici del Cammino di Francesco”».

«L’altro ordine del giorno – continua Nobili - è rivolto ad istituire un’orchestra stabile “Città di Rieti”, sostenendo e valorizzando la musica lirico - sinfonica per il suo carattere culturale e di aggregazione sociale. L’istituzione di un’orchestra stabile “Città di Rieti” è particolarmente importante per valorizzare le grandi risorse artistico-musicali del nostro territorio, tenuto conto inoltre dell’esistenza dello splendido Teatro Flavio Vespasiano».

 

   
invia l'articolo


 
 

:::::: © 2007 -2014  -supplemento a "il giornale di Rieti" www.ilgiornaledirieti.it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori